CONTRATTUALISTICA

REGOLAMENTO EUROPEO 679/2016 E CODICE PRIVACY

Il Regolamento UE 679/2016 sarà direttamente efficace nel nostro ordinamento dal 25 maggio 2018.
Tuttavia, il Regolamento UE non andrà ad abrogare il nostro Codice Privacy.
Non a caso, già nello scorso ottobre…

GUARDA IL VIDEO

COME POSSO TUTELARE IL MIO BUSINESS

Non amo citare norme di diritto, articoli del codice civile, sentenze ma andare al sodo.
Nei miei video si analizza senza fronzoli cosa va previsto nel contratto.
I pericoli per chi sviluppa siti web sono tanti….

GUARDA IL VIDEO

Tenere informato il cliente non è una semplice best practice

Avere un buon rapporto con il cliente è sicuramente una best practice
Tuttavia ha utilità anche dal punto legale.
Tenendo aggioranto il cliente, costui non potrà cambiare idea in corsa e dirvi che il lavoro fatto non è come lo …

GUARDA IL VIDEO

Il cliente chiede sempre quel lavoretto in più

Spesso dopo aver accettato il preventivo il cliente esige qualche lavoro in più.
A volte anche dopo aver iniziato il lavoro, viene fuori un compito da fare in più di cui non si era trattato in sede di preventivo.
Dovete essere voi a decidere…

GUARDA IL VIDEO

Senza la doppia firma del cliente sul contratto, niente tutela

La doppia firma sul contratto serve a rendere efficaci le clausole vessatorie.
Si potrebbe pensare che tali clausole siano rare o inutili ma è falso.
Spesso si tratta di clausole anche comuni come quelle che prevedono un …

GUARDA IL VIDEO

Come evitare responsabilità in caso di ritardo nella consegna

Normalmente si pensa che basti prevedere contrattualmente il termine di consegna del lavoro per essere pienamente tutelati.
Assolutamente sbagliato! Infatti le variabili che possono modificare nella realtà la consegna….

GUARDA IL VIDEO

Io ho il mio preventivo, che me ne frega di far firmare un contratto

Un contratto è il primo mezzo di tutela per il proprio lavoro.
Un buon contratto evita moltissime controversie legale.
Disincentiva il ricorrere a cause in Tribunale…

GUARDA IL VIDEO

la clausola che tutti conoscono

La clausola sul foro competente per le controversie è una delle pià conosciute.In realtà una recente sentenza della Cassazione ha modificato la consuetudine in questo campo.Non basta più una clausola che preveda un foro competente per…

GUARDA IL VIDEO

ogni impegno va mantenuto

Lo sviluppatore deve decidere se considerare compresi nel lavoro anche i servizi di aggiornamento e e backup del sito.
In ogni caso il contratto deve essere ben chiaro da questo punto di vista.
Specificare se

GUARDA IL VIDEO

come evitare i tribunali

Che cos’è la clausola compromissoria? A cosa serve?
Perchè è cosi importante evitare le controversie in Tribunale?
Se si inizia una causa si hanno quattro grandi svantaggi…

GUARDA IL VIDEO

Le clausole su contratto

Sempre evidente che si debba svolgere un lavoro a norma di legge.Ma questo non è un fatto banale.
Infatti spesso cambiano le norme e lo sviluppatore non può pensare a tutti i siti che ha realizzato pensando se necessitano di qualche modifica o meno.

GUARDA IL VIDEO

scrivi come dovessi spiegarlo al bambino di 8 anni

Per evitare problemi:
1- spiegare in modo comprensibile il lavoro che andrete a fare già in fase di preventivo
2- scrivere una clausola contrattuale a prova di bambino di 8 anni prevedendo in dettaglio e con precisione cosa si  realizzerà

GUARDA IL VIDEO

il fac simile anche no!

Il fac simile non può mai andare bene, perchè ogni contratto è diverso, come due siti sono diversi, non ci saranno mai due lavori completamente uguali.
E’ importante un contratto specifico per ogni lavoro che realizzate.La qualità di un lavoro personalizzato paga sempre

GUARDA IL VIDEO

Cosa fare se il cliente non ne vuole sapere di pagare?

Se il cliente non rispetta i termini di pagamento stabiliti nel contratto,perde il diritto di utilizzare i software sviluppati per lui e in ogni caso e il diritto di ogni prestazione stabilita nel contratto.Quindi occhio cliente che se non paghi sono dolori!

GUARDA IL VIDEO

Ti impegni a lavorare per un cliente e poi finisci con un altro

Sembra cosi banale il problema della cessione del contratto ma non è  cosi.
Infatti spesso succede che abbiate preparato un preventivo per un cliente preparando il lavoro in base alle sue esigenze ma poi cambia qualcosa.

GUARDA IL VIDEO

Tutelati al 125%

E’ importante prevedere nel vostro contratto una clausola che vi esoneri da tutti i problemi che non derivano dalla vostra responsabilità.
Bisogna prevedere la responsabilità del cliente nel caso in cui modifichi il sito. Se il sito ha problemi,  voi non ne dovrete avere .

GUARDA IL VIDEO

Il cliente pagherà ciò che acquistate per lui?

C’è  differenza di contratti tra siti realizzati con wordpress o altro csm. In entrambi i casi potreste dover acquistare contenuti di terze parti.Quello che interessa è che il cliente paghi per il prodotto che si acquista per lui.Bisogna prevedere . . .

GUARDA IL VIDEO

Cliente ti decidi o no?

Voi avete preparato un preventivo per il cliente strutturato in base alle sue esigenze.Tuttavia la proposta vera e propria del sito viene fatta solo in un momento successivo.Infatti dopo la sottoscrizione del contratto, dovete proporre al cliente la vostra proposta creativa . . .

GUARDA IL VIDEO

QUANDO IL CLIENTE NON CI CONSEGNA CIO' CHE CI SERVE PER INIZIARE IL LAVORO

Quando dovete realizzare un sito ci possono essere vari materiali che il cliente deve consegnarvi.Bisogna prevedere una clausola contrattuale che permetta il recesso nel caso di mancata trasmissione dei materiali entro un certo termine

GUARDA IL VIDEO

Dimmi espressione del cliente quando gli dici plugin?

Il vostro cliente spesso non sa quello che fate per lui.O meglio, il cliente acquista un sito web ma, normalmente, non sa cosa realizzate voi in prima persona, dove finisce il vostro lavoro e dove inizia il programma che utilizzate.E perchè ciò vi interessa?

GUARDA IL VIDEO

Pagamento a rate?

Il discorso del pagamento è sempre delicato. Infatti uno dei tanti motivi per i quali non ha senso avere un contratto standard per tutti i lavori che fate è  questo. Ci sono situazioni completamente diverse nel caso in cui abbiate da prevedere . . . 

GUARDA IL VIDEO

Se il cliente cambia idea dopo l’inizio dei lavori

Capita che il cliente dopo aver richiesto un lavoro, che gli avete preparato un preventivo in relazione al prodotto da lui richiesto, una  proposta creativa da lui accettata, cambi idea.Bisogna sempre prevedere …

GUARDA IL VIDEO

La proprietà intellettuale del codice

Quando mi si presenta uno sviluppatore di siti web la prima domanda che gli faccio è che csm usa. Utilizzare un csm open source come WordPress oppure proprietario cambia sia il vostro lavoro sia il vostro contratto. Perché nel caso in cui . . .

GUARDA IL VIDEO

Recesso dal contratto?

Vi voglio parlare del diritto di recessoIl diritto di recesso va sempre previsto nel contratto ma la legge prevede la possibilità di stabilire termini più lunghi dei soliti 30 giorni.

Poi potete prevedere modalità diverse: mail, pec o raccomandata.

GUARDA IL VIDEO

Quando termina anticipatamente il contratto

Spesso si fa un’enorme confusione tra risoluzione del contratto, recesso o clausola risolutiva espressa.Sapere le differenze tra le varie clausole vi permette di capire che fine fa il contratto.Ognuna di queste figure giuridiche ha diversi e vanno capite le relative differenze. Infatti…

GUARDA IL VIDEO

Quando i soldi incassati non sono tuoi

Vi voglio sottolineare come sia necessario stabilire nel contratto che fine fanno gli acconti già versati dal clienteQuando si prevede il diritto di recesso si sta prevedendo la possibilità per il cliente di liberarsi dal contratto stipulato.Ma che fine fanno gli acconti già versati dal cliente?

GUARDA IL VIDEO

Collaudo del sito

Dopo aver fatto tutto il lavoro, il sito è pronto per andare on line ma ancora non avete finito il vostro compito.
Infatti serve il consenso del cliente per considerare concluso il lavoro e andare on line. Tale consenso si può anche prevedere contrattualmente come tacito.

GUARDA IL VIDEO

Obbligati alla riservatezza oggi per essere libero domani

Ogni tanto il cliente più attento chiede ma sono proprio necessarie tutte queste clausole.Ogni clausola ha un senso,  anche perchè non vengo pagato in base al numero delle parole scritte ma per un servizio: la vostra tutela.Proprio per questo è importante la clausola di riservatezza.

GUARDA IL VIDEO

I dati che scottano

Voglio parlarvi delle credenziali di accesso al sito.Si tratta di dati molto sensibili stante il valore che possono avere in mani sbagliate.A dire il vero dopo aver realizzato il sito non interessano più se non si devono fare altri lavori per il cliene.Infatti in caso di eventuali problemi protreste essere chiamati in causa dal cliente.

GUARDA IL VIDEO

Quanta paura fa la privacy?

In questo periodo è un grosso problema la normativa privacy. Bisogna prevedere sempre un’informativa privacy nel vostro contratto, riferirsi alla normativa italiana e al Regolamento UE e prevedere le finalità per cui si stanno raccogliendo i dati del cliente, indicare le modalità di trattamento, il rifiuto al conferimento, comunicare i dati . . . 

GUARDA IL VIDEO

Assistenza dopo il primo anno

Cosa si può fare normalmente dopo il primo anno?
E’ possibile proporre al cliente in fase di preventivo un servizio forfettario di assistenza anche dopo il primo anno.
In ogni caso è fondamentale dopo il primo anno rincontrattualizzare il vostro rapporto con il cliente.

GUARDA IL VIDEO