TERMINI E CONDIZIONI D'USO

TERMINI E CONDIZIONI D’USO

 

Qualsiasi soggetto che intende usufruire del servizio di consulenza legale personalizzata offerto da questo sito deve accettare interamente i seguenti termini e condizioni.

1. Definizioni
Al fine del presente contratto, s’intende per:
Avvocato: l’avvocato Alessandro Vercellotti titolare del sito ww.alessandrovercellotti.it.
Utente: qualsiasi soggetto che ha accesso al sito web.
Consulenza legale personalizzata: si intendono sia la consulenza legale on line sia la consulenza Gdpr.
Consulenza legale on line: consulenza professionale su un singolo argomento prenotabile dall’Utente, con pagamento da effettuarsi in sede di prenotazione e che viene fornita dall’avvocato Alessandro Vercellotti. La consulenza professionale, dalla durata massima di 60 minuti, a scelta dell’Utente, può avvenire via Skype o telefonicamente.
Consulenza Gdpr: consulenza professionale in relazione all’adeguamento del proprio sito al Regolamento UE 679/2016 (Gdpr) prenotabile dall’Utente, con pagamento da effettuarsi in sede di prenotazione e che viene fornita dall’avvocato Alessandro Vercellotti. La consulenza professionale, dalla durata massima di 60 minuti, a scelta dell’Utente, può avvenire via Skype o telefonicamente.

2. Titolare del servizio
Il titolare del servizio di consulenza legale personalizzata è l’Avvocato Alessandro Vercellotti del Foro di Lucca, con studio a Lucca, via San Paolino n. 102, codice fiscale VRCLSN84E21L750G, partita I.V.A. 0248413069, fax 05831807274, indirizzo di posta elettronica avvalessandrovercellotti@gmail.com, indirizzo di posta elettronica certificata avvalessandrovercellotti@pec.it, assicurato per la responsabilità professionale con polizza HCC International n. HCC17-W0009509, con massimale 350.000,00.

3. Chi può usufruire della consulenza legale personalizzata
L’acquisto della consulenza legale personalizzata è consentita soltanto agli Utenti che hanno compiuto i diciotto anni di età con domicilio fiscale in Italia ed agiscono per scopi professionali o imprenditoriali.
Non possono usufruire della consulenza legale personalizzata gli Utenti qualificabili come consumatori che quindi agiscono per scopi estranei all’attività professionale o imprenditoriale ex art. 3 del Codice del Consumo.

4. Gratuità della navigazione del sito
La facoltà di navigazione del sito, i relativi contenuti testuali e video e l’accesso a contenuti scaricabili come guide, ebook o inforgrafiche vengono concessi a titolo gratuito e non equivalgono, né possano essere intese, in alcun modo, alla stregua della proposizione e/o svolgimento di attività di informazione periodica/giornalistica in ambito giuridico e di consulenza legale e/o assistenza legale.

5. Obblighi dell’Utente
5.1 L’Utente non può, con qualsiasi mezzo fisico o software, registrare o videoregistare la consulenza legale on line con l’Avvocato.
Per poter prenotare la consulenza legale l’Utente deve indicare i seguenti dati:
– il proprio nome e cognome
– i dati per la fatturazione
– la propria mail
– il contatto Skype o numero di telefono da contattare
– l’argomento della consulenza
L’Utente si impegna a fornire dati veritieri a pena di decadenza dal diritto di usufruire della consulenza legale on line e dalla restituzione delle somme versate.
5.2 L’Utente ha l’onere di precisare tutte le informazioni utili per comprendere l’esatta portata della richiesta del servizio come ad esempio: se l’utente abbia già in corso un rapporto professionale con altro avvocato; se l’utente conosce il nominativo e/o la denominazione delle persone, società portatori di interessi e/o diritti contrapposti a quelli che intende far valere con il servizio legale prenotato; se l’utente abbia già in corso e abbia avviato o ricevuto una contestazione, un reclamo, una notifica, una vertenza, un contenzioso, una causa, a chi o da chi abbia inviato o ricevuto tali comunicazioni.
5.3 L’Utente deve usufruire della consulenza legale personalizzata esclusivamente per scopi conformi alla legge, autorizzati e accettabili. L’Utente s’impegna a non utilizzare (o assistere terzi nell’utilizzare) il complesso delle informazioni ottenute dalla consulenza legale on line per fini che:
– non rispettino o usino in modo improprio i diritti dell’Avvocato o di terzi, ivi compresa la privacy, la reputazione, il diritto di pubblicazione e la proprietà intellettuale
– risultino illegali, osceni, diffamatori, minacciosi, intimidatori, fastidiosi, minatori, offensivi nei confronti di una razza o di un’etnia oppure promuovano o incoraggino comportamenti illegali o inappropriati
– implichino la pubblicazione di contenuti falsi o ingannevoli oppure fuorvianti
5.4 L’Utente deve mantenere una condotta rispettosa e decorosa nei confronti dell’Avvocato in ogni tipo di contatto con il medesimo, sia scritto che orale. Nel caso di mancato rispetto di tale condotta da parte dell’Utente, l’Avvocato, a suo insindacabile giudizio, può:
– rifiutare di iniziare qualsiasi tipo di consulenza legale
– terminare la consulenza già iniziata senza riconoscere alcun tipo di rimborso di quanto pagato dall’Utente.
5.5 L’Utente è tenuto a comunicare all’Avvocato l’argomento su cui verterà la consulenza. Tale argomento deve essere in linea con i servizi proposti dall’Avvocato sul proprio sito.

6. Responsabilità dell’Utente
L’Utente è responsabile della sicurezza del suo dispositivo ed è tenuto a comunicare all’Avvocato tempestivamente eventuali utilizzi non autorizzati o violazioni della sicurezza del sito.

7. Conflitto di interessi
L’Avvocato è tentuto a informare l’Utente di eventuali casi di conflitto di interessi non appena ne viene a conoscenza.
Nel caso in cui tale conflitto di interessi emerga prima dell’inizio della consulenza legale on line, l’Avvocato si impegna immediatamente a cancellare la consulenza legale on line e a restituire all’Utente quanto da lui pagato entro i successivi 7 giorni.
Nel caso in cui tale conflitto di interessi emerga solamente durante la consulenza legale on line l’Avvocato interromperà la stessa, restituendo all’Utente quanto da lui pagato entro i successivi 7 giorni.
L’Utente in caso di conflitto di interessi si obbliga a non utilizzare le eventuali informazioni avute dall’Avvocato in tale sede in nessuna sede e a non riferirle, in alcun modo, a soggetti terzi.

8. Riservatezza
L’Avvocato nell’esercizio della sua professione e in osservanza delle norme deontologiche si impegna al trattamenteo confidenziale dei dati e della documentazione comunicata e/o caricata dall’Utente avviene in conformità a quanto prevede l’art. 6 della L. n. 247 del 2012 (Nuova disciplina dell’ordinamento della professione forense) e nel rispetto del Codice Deontologico.

9. Svolgimento della consulenza legale personalizzata
9.1 La consulenza legale personalizzata è usufruibile dal solo Utente che l’ha prenotata e non può essere ceduta o usufruita da soggetti terzi.
9.2 La consulenza legale personalizzata avviene, a discrezione dell’Utente, mediante videochiamata mediante Skype oppure telefonata su rete fissa o mobile. L’Avvocato all’ora di inizio della consulenza on line contattarà l’Utente con le modalità sovra indicate scelte dall’Utente.
L’Avvocato procederà fino ad un massimo di cinque tentativi di connessione con l’Utente. Successivamente l’Avvocato rimarrà in attesa che l’Utente lo contatti entro il tempo prenotato per la consulenza legale on line. Scaduto il tempo della consulenza senza che l’Utente si sia collegato con l’Avvocato, lo stesso perde il diritto alla consulenza legale personalizzata prenotata senza diritto di rimborso di quanto pagato. In ogni caso la consulenza legale personalizzata ha una durata massima pari al tempo prenotato dall’Utente, indipendentemente dal momento in cui quest’ultimo si colleghi con l’Avvocato.
9.3 Salvo casi di forza maggiore come a titolo esemplificativo terremoti, incendi, scioperi, disastri, alluvioni, sommosse o altri eventi di difficile o impossibile previsione, l’Utente può modificare la data e/o l’ora della consulenza personalizzata al massimo entro le 24 ore precedenti la data della stessa e sempre secondo le disponibilità dell’Avvocato.
Le modifiche di data e/o dell’ora della consulenza personalizzata da parte dell’Utente devono avvenire mediante mail all’indirizzo: avvalessandrovercellotti@gmail.com.
In caso di modifica della data e/o dell’ora della consulenza personalizzata successivamente al termine di cui sopra l’Utente non ha diritto nè alla consulenza nè alla restituzione di quanto versato.
In caso di cancellazione della prenotazione della consulenza personalizzata, l’Utente non ha diritto al rimborso della somma versata.
9.4 La fruizione della consulenza legale personalizzata ha valore di parere legale “pro veritate” dato da un professionista esperto della materia ma, come tale, ha la valenza di opinione circa gli scenari e le eventuali soluzioni giuridiche per la soluzione della fattispecie, sia in senso favorevole che in senso sfavorevole alla richiesta dell’Utente. Infatti tale parere viene dato non in favore del cliente ma nell’interesse della verità.
9.5 Il costo della consulenza legale on line per un argomento a scelta dell’utente, salvo quanto indicato al punto 5.5 del presente contrato, è stabilito in 100,00 euro per massimo 60 minuti di consulenza. Se la consulenza si esaurisce in un termpo inferiore, l’Utente non ha diritto nè a proporre uteriori quesiti legali nè ad avere un rimborso, anche parziale, di quanto pagato.
La succitata somma è comprensiva del 15% a titolo di rimborso spese forfettarie ex D.M. 55/2014 pari a Euro 12,54 e del 4% a titolo di Cassa previdenza Avvocati pari ad Euro 3,85.
Il costo della consulenza Gdpr è stabilito in 120,00 euro per massimo 60 minuti di consulenza. Se la consulenza si esaurisce in un termpo inferiore, l’Utente non ha diritto nè a proporre uteriori quesiti legali nè ad avere un rimborso, anche parziale, di quanto pagato.
La succitata somma è comprensiva del 15% a titolo di rimborso spese forfettarie ex D.M. 55/2014 pari a Euro 15,05 e del 4% a titolo di Cassa previdenza Avvocati pari ad Euro 4,62.
Le operazioni sono in franchigia da Iva ex art. 1, commi 54-89 legge 190/2014 e succ. mod. ai sensi art. 1 commi 111/113 legge 208/2015.
9.6 L’Utente è obbligato a comunicare all’inizio della consulenza tutti i dati necessari per l’emissione fattura relativa alla consulenza legale.
In caso di rifiuto da parte dell’Utente di comunicare tali dati l’Avvocato, quest’ultimo potrà avvalersi di tutte le informazioni fornite con qualsiasi modalità dall’Utente per l’emissione della fattura, compresi i dati del pagamento tramite Paypal.
9.7 L’Avvocato si riserva la facoltà di non rispondere a quesiti formulati in maniera imprecisa, non comprensibili o privi di sufficienti elementi di fatto oppure che per complessità richiedano uno studio eccessivamente approfondito. Entro 15 giorni dalla comunicazione del rifiuto di rispondere al quesito, l’Avvocato si impegna a rimborsare interamente quanto versato dall’Utente sul conto Paypal utilizzato dall’Utente in sede di pagamento della consulenza. Le eventuali spese di rimborso addebitate da Paypal sono a carico dell’Utente.
9.8 L’Avvocato si riserva la facoltà di completare, confutare o modificare il parere dato all’Utente con tempestiva comunicazione all’Utente stesso entro 5 giorni dalla consulenza.
L’utente può inviare all’Avvocato documenti o altro materiale, al fine di fornire maggiori dettagli relativi al quesito proposto.
9.9 La consulenza legale personalizzata termina allo scadere dei 60 minuti riservati all’Utente. L’eventuale prolungamento della consulenza oltre il suddetto termine o la successiva integrazione della consulenza con comunicazioni via Skype, telefono o mail è a insindacabile discrezione dell’Avvocato.
E’ facoltà dell’Utente prenotare una seconda o ulteriore consulenza legale personalizzata per approfondire la questione già trattata nella precedente consulenza legale on line con l’Avvocato.
In caso di questioni legali che per la loro complessità richiedano un consulenza di durata superiore a quella della consulenza legale personalizzata oppure uno studio più approfondito della questione, l’Avvocato si riserva la facoltà di informare l’Utente delle necessità della fattispecie e consigliare un tipo di consulenza legale diversa nelle forme e/o nel costo. E’ facoltà dell’Utente accettare le indicazioni dell’Avvocato adeguandosi alle stesse oppure usufruire della sola consulenza legale personalizzata acquistata, assumendosi la responsabilità dell’eventuale esito non soddisfacente della cosulenza legale personalizzata.
9.10 La consulenza legale on line è da intendersi predisposta ed efficace con riferimento alla normativa vigente in Italia e, comunque, soggetta alla giurisdizione italiana.

10. Recesso
L’Utente che ha acquistato la consulenza legale personalizzata non ha diritto nè di recesso nè di rimborso di quanto pagato salvo quanto previsto ai punti 7 e 9.7 del presente contratto.

11. Foro competente
Tutte le controversie inerenti il presente accordo sono demandate alla giurisdizione italiana.
Sarà competente per qualsiasi tipo di controversia relativa ai presenti termini e condizioni in via esclusiva il Tribunale di Lucca.

12. Aggiornamento dei termini e condizioni
L’Avvocato si riserva il diritto di apportare modifiche ai presenti termini e condizioni senza necessità di darne preavviso all’Utente. Si consiglia pertanto la consultazione periodica degli stessi.

Termini e condizioni aggiornati a maggio 2018